Cerca
  • grandisol

Intonaco deumidificante?

Considerato che operiamo da oltre 40 anni nel settore dell'umidità da risalita, a tutt'oggi siamo stupiti come si possa risolvere il problema con i così detti “intonaci deumidificanti”.


Questo vuole essere solamente un rapporto esplicito di tale problema, che da tempo, essendo un settore molto importante,ha visto un evolversi di soluzioni più o meno alternative alle barriere chimiche (taglio meccanico dei muri , vietato in zone a rischio terremoto ovviamente, apparecchiature ad onde magnetiche, elettrosmosi passiva o attiva, rivestimenti in cartongesso e non ultimo intonaci miracolosi!)

Con grande soddisfazione ultimamente abbiamo saputo di interventi importanti con barriere chimiche in strutture dove anni or sono sono state installate macchine ad onde elettromagnetiche attive o passive (?) da parte della sovrintendenza, che considerava “invasiva” la barriera ad iniezione!). Invasiva è vero, momentaneamente mentre si opera, ma il ripristino è sempre realizzato in modo tale da essere in armonia con il riempimento dei fori praticati. Ciò premesso, alla soluzione di intonacare con uno di questi intonaci “miracolosi" ci permettiamo di dare qualche consiglio in merito.

Un intonaco macro o microporoso ha la particolarità di fare evaporare l'acqua sotto forma di vapore , è vero, ma non si tratta di acqua “pulita” bensì di una soluzione di sali di diversa natura, i quali vengono trasportati in superficie, riempiono i pori “aeranti” e che a lungo andare li occludono, rendendo di fatto il nuovo intonaco impermeabile. La conseguenza nel tempo è una ulteriore risalita ed un distacco conseguente alla cristallizzazione di detti sali, con un potere di espansione pari al 10/14 % in volume e , come si può ben capire, con un effetto dirompente sulle finiture. Se ne deduce che la risalita non viene eliminata ma solamente mascherata nel tempo, dipendendo chiaramente dalla situazione di alimentazione dell'acqua disponibile dal sottosuolo.

In altri paesi EU non esiste risanamento dall'umidità senza prima formare una barriera, imposto da sovrintendenze e progettisti, mentre da noi purtroppo non esiste ancora una normativa specifica.

Noi producendo da sempre un additivo per gli intonaci di ripristino, che devono essere esclusivamente traspiranti a calce (il cemento non lascia evaporare data la sua consistenza), in grado di abbattere i costi ed offrendo le stesse caratteristiche dei migliori intonaci deumidificanti in commercio, ma lo forniamo esclusivamente dopo la formazione della barriera. Anche il nostro antisale può sì evitare l'occlusione dei pori del nuovo intonaco, ma chiaramente occlude quelli della muratura e non possiamo garantire che la risalita in tempi più o meno brevi provochi i danni descritti.

Questo vuole essere solo un aiuto per decidere come intervenire su murature affette da umidità di risalita, presa purtroppo spesso come un fenomeno insignificante.


Se avete letto fino a questo punto vi ringraziamo e vi auguriamo una buona scelta.


61 visualizzazioni

Link rapidi

Grandisol snc Sede operativa

Via xxv aprile 35 21014 Laveno M.llo Varese Italia

Ufficio: +3903321647222
P.IVA e C.F. 01280850122 C.C.I.A.A. 1688844 - 10499 TRIB. (Va)

Acquista online sul nostro sito: www.humidityshop.com

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • Bianco Instagram Icona

Seguici

©2020 Proprietà grandisol snc